there is no life b

Lo stupore delle prese elettriche

Appunti olimpici. Rio 2016. 6 agosto (2)

| 0 commenti

APPUNTI OLIMPICI. 6 AGOSTO. SECONDA PARTE

ALTRI SPORT E ALTRA ROBA. (Senza voti.)
TIRO CON L’ARCO. Galiazzo! Quei ricordi di Atene! Frangilli! Quei ricordi di Londra. Non son più quei tempi, eh. L’avventura finisce ai quarti. La ruota gira e stavolta quella italiana è rimasta indietro.
CARABINE, FUCILI, PISTOLE E SIMILI. Cara Petra Zulasbig, arrivare ai Giochi da campione del mondo non deve portare bene. Per informazioni, chiedi a Rossella Fiamingo. Oddio: lei è arrivata in finale e tu sei uscita subito, ma che vuoi farci? Anche questo è il bello dell’Olimpiade…per gli avversari che hanno una delle favorite fuori gioco. “Eppure nelle prove prima della gara ero una tiratrice fortissimi.” Questa frase mi fa ripensare all’ex discesista Peter Runggaldier, pensa te, uno che andava sempre fortissimo in prova e non altrettanto spesso in gara. “Questa sconfitta fa male all’anima.”
BEACH VOLLEY. Un giorno forse non lo chiamerò più lo sport da spiaggia di uno sport serio. Comunque il duo Ranghieri – Carambula ha vinto la partita contro l’Austria (se non ricordo male.) Su Repubblica sono definiti giocolieri. Mario Salvini sulla Gazzetta ha parlato della storia di Carambula, che ha anche giocato a calcio con Luis Suarez.

ITALO BRASILIANI. A proposito di incroci italo brasiliani: una bella storia è quella di Figlioli, narrata nella Gazzetta. Un’altra, che non ho approfondito, è quella della spadista Natalie Moelhausen, che ha vinto un oro con l’Italia e oggi gareggia per il Brasile.

CANOTTAGGIO. Mancano le telecronache di Galeazzi. Il lago su cui le barche gareggiano era molto agitato. La barca serba si è ribaltata. Gli italiani che ho visto, il due senza, si sono qualificati.

TELECRONISTI SKY. Si sente la mancanza non tanto di loro, quanto dei commentatori tecnici di alcuni sport come la scherma e di tutti quelli minori, dalla pallamano all’hockey su prato al tiro con l’arco.

JUDO. Vero solo Valentina Moscatt. Perde al primo turno. Succede. Finisce la carriera. Non la conoscevo. Succede. Non verrà ricordata. Succede. Non sembra riuscire a trattenere le lacrime. Dispiace.

RUGBY FEMMINILE A 7. Ho visto due minuti di Francia – Spagna, partita senza storia a favore delle francesi. Non so se continuerò a chiamarlo versione da campetto di uno sport serio, ma sembra abbastanza spettacolare e dai ritmi veloci. Anche le francesi andranno riviste. Devo trovare per chi tifare in tutti gli sport di squadra.

CATERSPORT CATERPILLAR AM OLIMPICO. Manca veramente moltissimo. Sul tentativo di distruzione di Radio 2 bisognerà scrivere qualcosa.

Lascia un commento