there is no life b

Lo stupore delle prese elettriche

Le acque di Fukushima non sono un problema

Tratto da: https://m.facebook.com/NextSolarStorm/posts/le-acque-di-fukushima-un-problema-omeopaticoci-risiamo-dopo-anni-di-discussione-/3543240089113267/?_rdr

La contaminazione è stata portata nell’aria dagli incendi. Le piante hanno assorbito isotopi radioattivi e bruciando hanno rilasciato radioattività portata in giro dai venti. Queste ceneri sono pericolose? I livelli di legge sono stati superati in alcune zone attorno agli incendi. Nelle zone abitate i livelli sono ancora sotto i livelli di legge. I livelli di legge sono molto più bassi, di cento volte più bassi di quelli pericolosi dal punto di vista sanitario. Il rischio non comporta un pericolo oggettivo per la gente, quindi.

Tutto il mondo è radioattivo. Le noci brasiliane, il  marmo da costruzione, i viaggi aerei, le banane, le abitazioni

Tramite il carbonio 14 assumereste più radioattività mangiando un pacchetto di cracker che per le nubi.

Le misure di radioattività possono spaventare anche quando non c’è niente di cui spaventarsi

A Chernobyl i livelli di radioattività sono sedici volte la norma, cioè sedici volte la legge. Abbiamo fissato un limite di legge a una soglia che sappiamo che superiamo per l’inquinamento. Il limite per la radioattività naturale è di un millisiever all’anno. La soglia di rischio per l’oms è 100 millisiever. Per legge è fissato un limite per il quale non esiste danno. 16 volte sopra il limite di legge sarebbero in teoria 16 millisiever all’anno.

Se le fiamme raggiungono il sarcofago del reattore 4 che succede? Il sarcofago è studiato per resistere a terremoti e bombardamenti. È costato un miliardo di dollari. Se gli incendi lo raggiungono non succede niente.

I livelli oltre norma si trovano tutti i giorni a Orvieto, costruita sul tufo. Le spiagge di Guarapari sono piene di monazite e sono spiagge turistiche anche se la radioattività è la stessa di Chernobyl e più alta che a Fukushima.

La radioattività è naturale, ciò non vuol dire che non sia pericolosa, come lo è il veleno dei serpenti ma bisogna dare la giusta percezione dei rischi reali

Il terzo incidente radiologico più grande di sempre è avvenuto in Brasile, con sei morti:  la causa era una radioterapia per ospedale

A Fukushima ci sono stati morti per il  terremoto e lo tsunami. Le radiazioni non hanno fatto morti e non ne faranno in futuro

Fukushima dovrebbe dimostrare quanto il nucleare è sicuro. Un terremoto più grande di cinquanta volte L’Aquila, con tsunami, con del carburante nelle piscine, in un reattore vecchio di 50 anni, non avrà conseguenze.

Il pesce pescato a Fukushima è uguale a quello pescato da altre parti

Non è possibile lasciare nuovi commenti.