Crea sito

there is no life b

Ma scrivi un po' cosa ti pare

San Gimignano 2019

| 0 commenti

Secondo l’otorino non mi sarei dovuto preoccupare del dolore. “Ma lascia perdere il dolore. Che vuoi che sia!”. Mi aveva appena stappato l’orecchio sinistro e io avevo sentito un male boia. Aveva anche detto di non fare degli scatti con la testa mentre mi buttava acqua nell’orecchio perché poteva essere pericoloso. Io avevo fatto degli scatti. Quindi temevo per il mio udito e per il mio orecchio.
Sono uscito dall’otorino sempre dolorante, tanto che ho dovuto prendere un Moment Act e riflettere sulla differenza di costo dell’ibuprofene 400mg tra Italia e altri paesi.
Dopo di che sono partito in direzione San Gimignano, da Firenze e subendo la noia di dover aspettare la coincidenza a Poggibonsi per mezzora e soprattutto subendo il dolore, che si è attenuato solo dopo avere ingurgitato due pasticche.
Probabilmente il Moment e il dolore hanno lottato strenuamente nei saliscendi dei bus. Fatto sta che a un certo punto, dopo quattro ore dall’intervento togli cerume, il dolore è passato, ma ho scoperto di non sentirci benissimo. Quando la gente mi parlava vis a vis avevo delle difficoltà uditive. Si è risolto tutto in un nulla di fatto quindi non la faccio lunga su questo.

Ora non è che vi debba descrivere la cittadina di San Gimignano, vero? Su internet si trovano decine di guide. La città delle torri, la città dello zafferano, la città della Vernaccia, la città del gelato più buono del mondo, la città dei musei delle torture.
Per me è una città medievale come ce ne sono altre in Toscana. Ogni tanto a visitare le città toscane ci si rende conto di ritrovarsi in luoghi che hanno qualche somiglianza col proprio paese natale. Insomma vai in giro e ti sembra di essere rimasto a casa tua.
Ci sono diversi musei, alcune interessanti gallerie di arte moderna, tante case torri, delle fonti medievali, le vecchie mura, i vicoletti che istigano a deviare dalle strade principali, i panorami sulla campagna toscana, le grandi piazze, le facciate delle case a mattoni che mi piacciono sempre molto.
Ho notato che non ci sono molti immigrati, che ci sono molti turisti e che alle elezioni europee ha vinto il pd. Alla rocca un signore vestito da Dante recitava la Divina Commedia. In una trattoria servivano i tipici crostoni del Casentino. Peccato che siano tipici del Casentino.
Due gelaterie si contendono il titolo di gelato più buono del mondo. Io ho preferito quello della gelateria di sotto e non della dondolì, anche se questa ha vinto il campionato mondiale, c’era la fila più lunga e il casino maggiore dentro il locale. Anche perché non ci sono i delimitatori della fila. In pratica chi prima arriva prima mangia e bisogna essere veloci a incontrare lo sguardo della gelataia. Poi ci penserà lei a dare il gelato, prendere i soldi e fare lo scontrino. Volete sapere i gusti che ho preso? Crema di latte, fragole di bosco, curva Fiesole (ricotta, mirtilli), crema di zaferano, pistacchio. Divisi tra due gelati nel giro di dieci minuti, uno per gelateria.
Dopo avere visitato i musei delle torture mi sono venute in mente delle idee strane, come quella di fare dieci chilometri a piedi fino a Poggibonsi. Idea prontamente scartata quando l’angelo delle cazzate mi è apparso in mente e mi ha fatto un gesto come a dire che diavolo dici.
Chiudo questo post con due elenchi: tutto ciò che voglio approfondire una volta visitato il museo della pena d imorte e quello delle torture.

Corsetto del secondino
Collare penale con peso
Scure per asportare piedi e mani
Martirologio
Maschera del boia
Smembramento
Smembramento dei genitali
Dilaniazione
Codice teresiano
Avvelenamento
Decapitazione
Mannaia
Impalamento
De cruce justo
Ghigliottina
Strangolamento
Impiccagione
Peña di morte oggi
Graticola
Spezzamento con la ruota ferrata
Fustigazione
Sgozzatura
Attilio regolo
Interramento
Supplizio della croce
Sbranamento
Supplizi con animali
Frecciate trafittura
Supplizio del chiodo
Bavaglio di ferro
Annegamento
Dirupamento
Rogo
Lapidazione
Eviscerazione
Scorticamento
Fucilazione
Garrota
Sedia elettrica
Camera a gas
Iniezione letale
Immuramento
Schiacciamento
Asportazione dei piedi col fuoco
Supplizio della fame
Gabbie pensili
Vergine di ferro
Sedia inquisitoria
Collare spinato
Crocifisso simulato
Schiaccia testa
Sega

Maschera d’infamia
Sedia punitiva
Spacca ginocchio
Tortura della goccia
Uomo lupo
Maschera di tortura
Corona spacca cranio
Pera dell’angoscia
Compendi maleficarum
Tortura perché
Supplizio della sospensione
Cintura di castità
Pinze roventi
Pera orale o rettale o vaginale
Straziatore di segni
Reati: magia bianca erotica, aborto auto procurato, atti libidinosi, adulterio, eresia, bestemmia
Cintura spinata
Forcella dell’eretico
Sacro arsenale
Directorium inquistorio
Malleus malegicarum
Caccia alle streghe
Processo inquisitorio
Sigillo dell’inquisizione
Sambenito
Ordalia bilancia
Ordalia
Prove fisiche per vedere se hai il diavolo in corpo o il marchio della strega o il marchio del diavolo
Strappo delle unghie
Sibilli
Sacco con dieci gatti
Stivaletto di pece
Candela stregata
Ragni spagnoli
Briglia della strega
Mutilazione
Pioggia di piombo o di pece o do zolfo
Congegno taglia lingua
Pena del soffio
Tenaglie roventi
Nota: lo stupro matrimoniale era sacrosanto, quello extra era punito raramente. La castrazione o l’asportazione del pene erano attuati per crimini contro i re.
Strega
Mano della gloria, omuncolo, sfinge testa di morto, rospo come animale malefico.
Sabba
Pozioni
Fattura a morte
Supplizio del pendolo
Uncino delle streghe
Sandali del servo
Schiaccia pollici
Scala per stiramento
Torture dell’acqua
Treccia di paglia per chi aveva partorito prima di sposarsi. (Le ragazze venivano rapate e portate davanti alle chiese nei giorni di festa)
Gogna
Aureola del tonto o corona di berlina con campanello
Lingua di capra
Aquilone del vescovo
Violone delle comari
Culla di giuda o veglia
Cicogna di storpiatura
Fustigazione
Piffero baccanaro
Carriola lavoratori forzati
Collana da fannullone
Ceppo pubblica gogna
Gogna in botte
Tortura solletico
Tortura cinese
Gatta Scorticamento
Cavalletto
Sedia del tuffo
Punizione per bambini a scuola: bacchettate, ciuchino, vergate, dietro la lavagna in piedi o inginocchiati sui chicchi di grano

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.