there is no life b

Lo stupore delle prese elettriche

18 Agosto 2020
di riccardoricciblog
0 commenti

Sussidi all’agricoltura e distorsioni del welfare

http://phastidio.net/2005/10/03/distorsioni/     Nei giorni scorsi Stefan Tangermann, direttore del dipartimento Alimenti, Agricoltura e Pesca dell’Ocse, ha annunciato che la sua organizzazione ha quantificato l’entità dei trasferimenti totali dai governi al settore agricolo, nel 2003, a 92 miliardi di dollari … Continua a leggere

21 Novembre 2019
di riccardoricciblog
0 commenti

I retroscena della crisi italiana. Pensioni, welfare, produttività. Fornero e Boldrin a Ca’ Foscari

Sbobinatura FORNERO   Perché è importante il sistema di welfare, cosa il sistema di welfare rappresenta, quali sono le distorsioni del sistema di welfare, perché è importante fare le riforme e seguirle nel tempo.   Di cosa si occupa il … Continua a leggere

18 Giugno 2017
di riccardoricciblog
0 commenti

Si fa presto a dire welfare. Seconda parte.

http://www.educatt.it/collegi/archivio/20073Cittadini.pdf Il welfare state sarebbe in teoria «un sistema tendente a garantire come diritti politici dei cittadini standard minimi delle componenti fondamentali del benessere (reddito, alimentazione, salute, educazione, abitazione)», con il suo obiettivo di accudire i cittadini dalla culla alla … Continua a leggere

28 Settembre 2015
di riccardoricciblog
0 commenti

Si fa presto a dire welfare.

Traggo da: http://didattica.unibocconi.it/mypage/dwload.php?nomefile=CASESTUDY_I20090526102540.PDF L’welfare state è l’insieme degli strumenti messi a disposizione dallo Stato per migliorare il benessere dei cittadini. Ricordiamo Thomas Jefferson: “Ma se non siamo capaci di gestire noi stessi, come possiamo pensare di poter gestire gli altri?” Sembra … Continua a leggere

25 Luglio 2015
di riccardoricciblog
0 commenti

Duale, precario, immobile: il mercato del lavoro in Italia.

Da “Favole e numeri” di Alberto Bisin e da http://noisefromamerika.org/articolo/posto-fisso-monotono La protezione del posto di lavoro anziché quella del lavoratore, una delle caratteristiche del discriminante welfare all’italiana, ha causato la dualità, l’immobilità, la precarietà del mercato del lavoro italiano. Approfondiamo questi … Continua a leggere