Crea sito

there is no life b

Lo stupore delle prese elettriche

Tre canzoni di odio e di rabbia

Di canzoni che parlano d’amore è pieno il mondo. Allora andiamo a cercare delle canzoni che siano il carburante dell’odio.

Al numero dieci ci sono i tanto dolci e puri Beatles. John Lennon dice alla sua ragazza che se la becca con un altro è morta e se lo tradisce farà bene a cacciare la testa sotto la sabbia, quella puttanella (parola di John, che tanto è morto e quindi non può smentire).

 

Elvis Costello è un gran produttore di testi traboccanti di rabbia. In All the rage la rabbia è nel titolo. Elvis ce l’ha con qualcuno a cui consiglia di non provare a leggergli la mente, che è piena di inchiostro nascosto, né a toccargli il cuore, che è più oscuro di quanto possa sembrare.

 

“Giù nella grondaia, moribonda in un fosso. Farai meglio a levarti di mezzo puttana!” Axl Rose canta così in Back Off Bitch. Ce l’ha con una “faccia d’angelo con l’amore di una strega”. Il bello è che la canzone inizia con parole dolci, ma evidentemente le parole che la ragazza urla in preda all’orgasmo non piacciono ad Axl. Deve avere urlato il nome di un altro uomo, la puttanella (parole di Axl).

 

 

 

 

Non è possibile lasciare nuovi commenti.